top of page
Progetto 4: Ilkandururo

 

Ilkadururo è uno dei 4 sottovillaggi di Lesoit ed è composto da 42 boma (gruppo di capanne di un'estesa famiglia Maasai). Prima del progetto, le donne dovevano percorrere dai 4 ai 7 km per prendere l'acqua.

Alcuni dati di sintesi del progetto

Cronologia

Dicembre 2019                          Sondaggio terreno (survey)

Febbraio 2020                           prima trivellazione, non una goccia!

                                                     L'impresa non rispetta il contratto, che

                                                     prevedeva 2 trivellazioni successive

Dicembre 2020                          Nuovo sondaggio terreno (survey)

                                                     effettuato dall'impresa di trivellazione

Gennaio 2021                            4 trivellazioni e solo una con acqua!

Febbraio 2021-maggio 2021   Installatione motopompa alimentata 

                                                     da 14 pannelli solari                                                                                         Costruzione serbatoio di 30'000L 

28 maggio 2021                         Inauguration officielle du site

Détails 

Beneficiari                                    1'204 personnes       

Profondità                                    202 m

Flusso                                            2'200 L/h (in corso di verifica) 

Costo totale progetto                 47'560.- CHF

Partecipazione Fondazione 

Jack Guberan                               46'000.- CHF    

Sondaggi terreno (surveys)       Hydrogéological Unit Internal

                                                       Drainage Basin Water Office Singida

                                                       MMJ Drilling, Mbeya

Imprese trivellazioni                   Target Borewells, Dar es Salaam

                                                       MMJ Drilling, Mbeya     

Il progetto in immagini

Fase I - Presentazione del progetto a RUWASA e alla comunità di Ilkandururo

Prima di iniziare qualsiasi progetto, si svolge una discussione negli uffici della RUWASA (Rural Water Supply and Sanitation Agency) a Kibaya. Infatti, come gli altri progetti, quello di Ilkandururo è realizzato in collaborazione con RUWASA e riconosciuto a livello nazionale nell'ambito del piano per migliorare l'accesso all'acqua nelle aree rurali. È il signor Mbaruku che è a capo di RUWASA e che gestisce l'accesso all'acqua per l'intero distretto.

Sessione di preparazione negli uffici di RUWASA a Kibaya. Krysia presenta il progetto per ottenere il supporto logistico necessario

Il Sig. Mbaruku si reca di persona a Ilkandururo per spiegare il progetto alla popolazione e assicurarsi che accetti di partecipare finanziariamente e di assumersi i compiti relativi alla sua sostenibilità

I capi villaggio prendono la parola uno dopo l'altro. La decisione di accettare il progetto viene presa rapidamente e in modo molto naturale. È infatti su richiesta di un gruppo di donne che vivono a Ilkandururo che nasce il progetto. Hanno fatto visita a Krysia Cinelli durante uno dei suoi viaggi, spiegando la difficile situazione del villaggio e chiedendo Elewa Africa intervenire

Fase II - Studio sul campo - Dicembre 2019

Il team Singida per il sondaggio, con Fadhili Magogwa, l'ingegnere locale, e la comunità. Tutti pieni di energia nonostante una giornata molto piovosa

Fase III - Perforazione - Febbraio 2020

Arrivo del trapano. Le condizioni meteorologiche rendono molto difficile l'accesso al punto di perforazione

Questo progetto è iniziato sotto il segno delle sfide, che si moltiplicheranno nel corso di molti mesi, mettendo a dura prova il comitato, i lavoratori, le autorità e, naturalmente, la comunità.

Ci sono voluti 4 giorni e molti rami perché la trivella avanzasse di una cinquantina di metri e raggiungesse il punto di perforazione

La comunità è lì per aiutare i lavoratori. Molti rami vengono posizionati sotto il trapano per spostarlo in avanti

Foto ricordo con il capo villaggio e le donne Maasai

La perforazione può finalmente iniziare

Il trapano inizia a scavare. Rumore e polvere invadono il cantiere. La perforazione raggiunge i 60 metri di profondità, poi 80, 120, 150. L'atmosfera sul sito è pesante. La paura di un pozzo senza acqua vive nella mente di tutti.

I campioni prelevati durante la discesa della trivella non sembrano convincere gli ingegneri.

A una profondità di 200 m, la perforazione viene interrotta. Questa è la prima volta per Elewa-Africa. Perforazione senz'acqua, con la sua quota di conseguenze economiche e logistiche.

Fortunatamente, il contratto firmato con la società prevede una seconda perforazione e il pagamento completo per la più profonda delle due.

Krysia Cinelli, sul posto, discute con l'azienda, affinché la seconda perforazione prevista dal contratto possa avvenire il giorno dopo, sul secondo punto del rilievo. Non perdere la speranza, vai avanti.

Compaiono le prime tensioni, perché la società pretende che si paghi prima il saldo della prima perforazione prima di proseguire. Questo non è previsto nel contratto.

Si sta facendo tardi, decidiamo di continuare le discussioni il giorno successivo.

Tranne che Target Borewells lascia il cantiere durante la notte.

Fase IV - Il tempo delle negoziazioni e il momento della svolta (da dicembre 2019 a febbraio 2020)

Scomparsa la società di perforazione, Krysia Cinelli avvia le trattative telefoniche per riportarli indietro. L'ingegnere locale Fadhili e il signor Mbaruku di RUWASA aiutano, ma niente aiuta. Krysia deve tornare in Svizzera prima che venga raggiunto un accordo con la società.

Elewa Africa non si arrende e continua a sollecitare tutti gli attori affinché la seconda perforazione venga eseguita secondo contratto. Alla fine, niente farà. Dovremo rinunciare e ripensare il progetto dall'inizio.

Ancora una volta, possiamo contare sulFondazione Jack Guberan e il suo indispensabile sostegno finanziario.

Quindi stiamo cercando una nuova società di perforazione. Krysia Cinelli si reca personalmente presso diverse ditte per ottenere preventivi, pur avendo un contatto diretto con i responsabili. Dopo la brutta esperienza, il contatto diretto dovrebbe permettere di instaurare rapporti di lavoro basati sulla fiducia.

La società MMJ viene scelta per eseguire il rilievo e la perforazione. L'avventura può continuare.

Fase V - La seconda indagine - Febbraio 2020

Francis della ditta MMJ sta conducendo il sondaggio. Viene studiata una vasta regione e vengono elencati vari punti che possono fornire acqua

Fase VI - La seconda perforazione, ma non l'ultima!

A un anno dalla prima perforazione, rimandiamo l'avventura, sperando, questa volta, di trovare acqua

Le donne pregano

Il trapano si prepara

La perforazione può iniziare

Inizia l'attesa

I tubi d'acciaio sono molto pesanti

Abbastanza presto, l'acqua sgorga, ma sembra che ci sia fango...

Un pò troppo...

L'ingegnere RUWASA analizza i campioni prelevati e ci informa che la perforazione non è sfruttabile. Troppo fango! Siamo costretti a perforarne un altro

Fase VII - Spostiamo le macchine e mettiamo una terza perforazione

Le condizioni delle strade a causa del maltempo mettono a dura prova l'arrivo del camion nel nuovo cantiere

Posizionamento della fresa nel punto esatto del rilievo

L'immancabile preghiera della comunità

Rifornimento

Ci crediamo!

La perforazione può finalmente iniziare

L'acqua sgorga, ma un senso misto di paura e speranza riempie le menti degli addetti ai lavori, perché c'è ancora fango

Campioni prelevati durante la perforazione

Secondo il contratto che Elewa Africa ha firmato con la società e RUWASA, un pozzo può essere accettato quando la portata stimata è di almeno 4.000 L/h.

Tuttavia, questo pozzo non sembra essere in grado di erogare più di 2.000 L/h.

In conformità al Fondazione Jack Guberan, abbiamo deciso di fare una quarta perforazione, ma facendo un nuovo studio sul campo, con macchine più efficienti.

Il sondaggio ha luogo e seguono 2 perforazioni aggiuntive, che purtroppo non daranno più acqua della terza perforazione. Vista la grande difficoltà di reperimento dell'acqua, si è deciso di attrezzare questo pozzo. I tubi in PVC sono installati e viene eseguito il test di 24 ore.

Alla vista dell'acqua, le donne cantano e ringraziano il loro dio Enkai

Fase VIII - Nuovo rilievo e perforazione 4 e 5

Nuovo studio sul campo

Pozzo n. 5

Pozzo n. 4

Vista la situazione senza precedenti, sono tutti presenti: Mr. Mbaruku, alla guida di Ruwasa, con  Fadhili, ingegnere di Elewa-Africa e Krysia Cinelli

In totale, sono stati necessari 5 pozzi, di cui 4 inutilizzabili.

D'accordo con tutti i tecnici presenti, e seguendo i loro preziosi consigli, si è deciso di attrezzare il foro n.3 e di accontentarsi della portata che poteva dare.

Fase IX - Equipaggiamento del pozzo n° 3, flussaggio 24 ore su 24 e prova pompa

2 tipi di tubi in PVC:

con asole o completamente chiuso

I tubi devono essere introdotti in modo tale che quelli con le fessure siano posti ai diversi livelli dove c'è l'acqua

Lavaggio o pulizia del pozzo. L'aria compressa viene iniettata fino a quando l'acqua che sgorga non è pulita.

È quindi possibile eseguire il test di 24 ore

Inserimento della motopompa

La pompa motorizzata, che funzionerà per 24 ore

Preparazione del generatore

Installazione di un rubinetto temporaneo

Pura felicità!

Fase X - Costruzione serbatoio, installazione motopompa e pannelli solari

Da febbraio a maggio 2021 viene realizzato un serbatoio sopraelevato, installata una motopompa, collegata a 18 pannelli solari. Due punti di distribuzione completano il progetto e da maggio 2021 la comunità di Ilkandururo può beneficiare dell'accesso all'acqua potabile pulita.

I 18 pannelli solari

Calcestruzzo per fare mattoni

I mattoni sono fatti a mano

Scavo per basi di serbatoi

I mattoni devono essere bagnati regolarmente

Realizzazione del serbatoio acqua da 30.000 L, sopraelevato

Scavi per collegare il serbatoio ai punti di distribuzione

Installazione della pompa e del pannello di controllo. Sollevata la vasca, c'è una stanza per il pannello e per la persona che guarderà i progetti durante la notte

Il progetto è terminato ei beneficiari possono goderselo quotidianamente

28 maggio 2021: inaugurazione ufficiale del progetto Ilkandururo

Autorità locali e rappresentanti allestiti per la cerimonia

Rappresentanti della commissione responsabile

Il capo villaggio di Lesoit con due donne della comunità di Ilkandururo

La comunità Maasai, prima beneficiaria del progetto, è presente al completo

La comunità ha preparato dei regali. Krysia riceve un abito Maasai fatto a mano dalle donne di Ilkandururo, tutto decorato con perline. L'ingegnere riceve una tipica coperta Maasai

Posto per ballare

bottom of page